Scopi

Il CNGEI – Sezione di Pisa è un’associazione che si occupa di educazione giovanile, ed è un’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Questo significa che i soci non percepiscono alcuna forma di retribuzione per il servizio che vi svolgono. Le proprie fonti di sostentamento derivano da offerte e dalle quote che i propri soci versano secondo le possibilità personali.

Il CNGEI – Sezione di Pisa è affiliato al Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani, di cui accetta i principi ed il metodo. Il CNGEI è l’unica associazione scout laica in Italia riconosciuta dalle due organizzazioni mondiali dello scoutismo, WOSM e WAGGGS. Presente a Pisa fin dal 1947, si è distinto per il servizio reso alla collettività in occasione di calamità, quali guerre, alluvioni, terremoti, servizio nel quale ha coinvolto in prima persona i giovani.

I soci giovani del CNGEI iniziano le attività ad otto anni, come Lupetti, in un’unità denominata Branco, all’interno della quale trovano un mondo fantastico ispirato al Libro della Giungla. Quando, al pari di Mowgli, cresciuti troppo per rimanere in branco devono lasciarlo, all’età di dodici anni entrano a far parte dell’unità successiva al Branco, il Reparto, divenendo Esploratori. Al Reparto sperimentano l’avventura durante escursioni con bussola alla mano, e la propria manualità ed abilità nel realizzare grandi costruzioni. A sedici anni, con lo sviluppo del senso critico, passano come Rover in Compagnia, unità successiva al Reparto, dove filo conduttore sarà l’impegno sociale e civile. Finita la Compagnia a diciannove anni, e terminato dunque il percorso educativo del CNGEI, chi ne esce sceglie se non far più parte dell’associazione, magari per prestare servizio altrove, o se rimanere al suo interno in qualità di socio adulto prodigandosi per il buon svolgimento delle attività.

Le attività offerte ai soci giovani del CNGEI sono accattivanti e divertenti, ma dietro alla loro attrattiva, necessaria a rendere lo scoutismo una scelta piuttosto che un obbligo come lo può essere la scuola, si cela l’obiettivo di far crescere l’individuo, attraverso lo sviluppo del senso civivo, la formazione del carattere e la valorizzazione delle caratteristiche dell’individuo come parte di un gruppo col quale non può non esistere uno stretto rapporto di interdipendenza. In ogni unità, giovani capi si fanno carico di programmare attività sempre fresche ed innovative che vadano incontro alle esigenze emerse nei ragazzi; quindi ne consentono, con la loro presenza costante, lo svolgimento. Il lavoro di programmazione è seguito da un corpo dirigente d’esperienza, mentre, qualora per lo svolgimento di attività sia richiesto un particolare lavoro preparatorio da un punto di vista logistico, i Capi vengono affiancati dai Senior.

Per chi lo volesse consultare, è disponibile lo Statuto della Sezione di Pisa.